Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Popular Post

Sign up for newsletter
[contact-form-7 404 "Not Found"]

Blog

Focus sulle mascherine 

Schermata 2020-04-16 alle 10.36.31LE MASCHERINE SONO UTILI? E QUANDO BISOGNA INDOSSARLE?

  • L’OMS raccomanda di indossare le mascherine solo ai malati, agli operatori sanitari e agli assistenti dei pazienti malati. Recentemente, la diffusione del contagio da COVID-19 ha richiesto in alcuni casi di modificare le norme.
  • Virologi ed epidemiologi consigliano di indossarle, per evitare di contagiare gli altri, in caso di elevata contagiosità e in ambienti affollati, dove non è possibile rispettare la distanza di un metro e mezzo.
  • La grandezza del virus è di nanomicron e nessun presidio, in caso di goccioline di saliva emesse direttamente, può preservarci: ma l’impiego è importante per evitare di trasmettere il virus se fossimo portatori sani asintomatici.

Schermata 2020-04-16 alle 10.36.31COME SI INDOSSANO LE MASCHERINE? QUALI CONSIGLI PER CONSERVARLE? È POSSIBILE IGIENIZZARLE?

  • Nelle passeggiate con il cane, all’aria aperta, in auto se si è da soli, non occorre indossare la mascherina e soprattutto non bisogna contaminarla, né mettendola sotto il mento o appoggiandola ovunque.
  • La mascherina va conservata in apposita bustina poi, al momento di indossarla, va toccata esclusivamente tramite gli elastici e gettata sempre tramite quest’ultimi smaltendola in busta chiusa tra i rifiuti indifferenziati.
  • Tutte le mascherine sono monouso ma, vista la particolare carenza, il consiglio è di averne almeno due, indossandole quando utili a giorni alterni, lasciandole dopo l’impiego se possibile per un giorno al sole (i virus non gradiscono i raggi UV), o spruzzarla con soluzione alcoliche.

Schermata 2020-04-16 alle 10.35.47E I GUANTI? 

Gli operatori sanitari ovviamente devono indossarli, ma in generale sono sconsigliati, perché sono probabilissime le comuni contaminazioni.

Meglio quindi lavare frequentemente le mani con sapone, anche comune, o con liquidi ad alta disinfezione, e utilizzare gel contenenti soluzioni alcoliche al 75% in ogni occasione di rischio contaminazione.

Gennaio 13, 2020
Sedanini al Lino Arte Senator Cappelli con Carciofi Romani

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *