Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Popular Post

Sign up for newsletter
[contact-form-7 404 "Not Found"]

Non categorizzato

Le piante medicinali  sono una delle risorse più grandi che la natura ci ha messo a disposizione, con il termine erbe medicinali, erbe officinali o erbe mediche si intendono tutte quelle specie vegetali  impiegate nella terapia sia medica che farmacologica. Le piante o le erbe officinali prendono il nome dal latino “officina” luogo in cui si effettuava l’estrazione di droghe solitamente usate nella medicina popolare Le proprietà curative sono state desunte osservando l’effetto che queste avevano sugli animali, verosimilmente i primi a farne uso e

Dall’antichità non solo possiamo trovar miracolosi prodotti naturali con proprietà fitoterapiche indiscutibili, ma anche principi nutrizionali non alterati e genuini tali da permetterci un miglioramento della Nostra qualità di Vita. Immaginate che nell’arco di una vita media di 83 anni un paziente ingerisce mezza tonnellata di cibo all’anno, 41  tonnellate per tutto il periodo; immaginate solo cosa accadrebbe se tutta questa quantità fosse cibo spazzatura. Secondo le recenti statistiche Dell’Oms, in Europa oltre il 50% della popolazione adulta è in sovrappeso e circa il 23% delle

Dialisi e pelle secca: un binomio fastidioso Dalle dimensioni particolarmente ridotte, ma organi vitali di primaria importanza per un corretto stile di vita e stato di salute, i reni sono gli organi del nostro corpo deputati allo smaltimento delle scorie corporee e, insieme a vescica, uretere e uretra, vanno a formare il complesso dell'apparato urinario. Spesso, però, il rene inizia causare dei problemi, non assolvendo più il suo scopo. In particolare, infatti, il rene, oltre a mantenere costante il contenuto dell'acqua all'interno del nostro corpo e

Il Cumino Nero è originario della regione mediterranea del nord Africa, ma cresce anche in Turchia e in Oriente. È una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Ombrellifere. I fiori, che si sviluppano in estate, sono di colore bianco, con sfumature azzurrognole, i frutti sono rigonfi e contengono piccoli semi neri. La Nigella Sativa è state ampiamente utilizzata fin dall’antichità nel campo fitoterapico e come condimento alimentare per migliaia di anni. Il Cumino Nero è conosciuto come “il seme Benedetto” da millenni, ed è

Il grano saraceno detto anche grano nero, è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Poligonacee, il nome scientifico fagopyrum deriva dal latino fagus (faggio) e dal greco piròs (frumento); quest'origine etimologica è data dalle molte somiglianze tra le due piante: fagus perché la morfologia dei semi triangolari del grano saraceno è analoga a quella dei semi del faggio, piròs perché dai semi del grano nero, tramite un processo di macinazione, si ottiene uno sfarinato simile alla farina di frumento.  A causa delle sue

AGLIO ( Allium ) In molte realtà boschive, soprattutto vicino alle Alpi sul dorso che procede verso la Svizzera, è molto comune ritrovare nel periodo che va da fine Aprile a metà Maggio un vero e proprio manto erboso verde smeraldo che giorno dopo giorno si colora di bianco grazie alla fioritura del bellissimo Aglio Orsino. Già nell'antichità l'aglio veniva impiegato non solo per aromatizzare, ma anche come pianta alimentare vera e propria. Gli operai che lavoravano alla costruzione della grandiosa piramide di Cheope in

OLIVO ( olīvum) L’olivo è una pianta antichissima, la sua storia e quella dell’uomo sono legate da oltre 7.000 anni. Testimonianze dell’importanza di questa pianta nella vita dell’uomo sono presenti in diverse civiltà e religioni. Nella Bibbia il ramoscello d’ulivo è insieme all’arcobaleno il simbolo della pace tra Dio e gli uomini dopo il diluvio universale. L’ulivo e l’olio compaiono anche nel Corano: “Dio è la luce dei cieli e della terra. La sua luce è come una nicchia, in cui si trova una lampada

ì Il Ginseng Siberiano , nome botanico Eleutherococcus senticosus, è meno noto di quello coreano, ma sicuramente molto diffuso e cresce nelle steppe siberiane, nella Manciuria e nel Nepal. L’impiego di questa preziosa e pregiata radice ha origine antichissime e risale addirittura ai tartari, le radici venivano masticate dai Nomadi durante i loro spostamenti come antifatica e come rivitalizzante non solo fisico, ma anche mentale. Il Ginseng è una pianta non facile da trovare; per la sua forma stranamente umana della radice è considerata lo

Da più di 1.000 anni le Bacche di Goji sono un alimento largamente consumato dalle popolazioni dell’Himalaya e del Tibet. Per i suoi benefici per la salute e le proprietà anti-invecchiamento, è stato acclamato da esperti e nutrizionisti “Tra le fonti di cibo più sane esistente sulla Terra”.

Il Lycium Barbarum (Bacche di Goji), vengono coltivate da migliaia di anni, sono considerate un elemento essenziale nella medicina tradizionale cinese e vengono usate tutt’ora per curare una vasta varietà di disturbi, chiunque guardi con attenzione alla storia dell’antica Cina, troverà molti riferimenti ai poteri curativi delle bacche di Goji e numerosi scritti di medicina tradizionale cinese descrivono il frutto del Goji come un potente rimedio anti-età, dalle grandi proprietà antiossidanti.